Gentile Direttore,

Ho letto con interesse il suo articolo dal titolo “Da Varese 17 treni al giorno per arrivare a Roma in 5 ore”. Non sono però riuscito a capirne esattamente il senso, in quanto nessuno di noi – cioè “quelli del PD” – hanno mai pensato e/o dichiarato che la richiesta del treno da Varese a Milano Centrale servisse esclusivamente per andare a Roma con l’alta velocità. Per questo tengo a precisare che le sue pur puntuali informazioni sui treni per Roma, con cambio alla stazione di Rho Fiera, sono tuttavia meno esaustive nella conoscenza di un sistema complesso come le reti ferroviarie. Le quali, ovviamente, non prevedono per gli eventuali viaggiatori solo viaggi di andata e ritorno per e da Roma.

La nostra vecchia (ma sempre attuale) proposta tiene conto che esistono anche altre direttrici di traffico fondamentali per i collegamenti da e per Varese quali:

· Milano-Genova-Ventimiglia
· Milano-Direttrice Tirrenica (SP-PI-LI)
· Milano-altri capoluoghi lombardi (BS-BG-CR-MN-SO)
· Milano-capoluoghi Emilia Romagna
· Milano-direttrice adriatica (RN-AN-PU-BA-LE-TA)
· Milano-transito di Chiasso (Zurigo-Monaco-Francoforte)

Le nostre battaglie e il nostro “ritornello” su trasporti e ferrovie, a Varese e in Lombardia, hanno al centro proposte che riguardano:

· La sicurezza dei lavoratori e viaggiatori;
· Sistemi di videosorveglianza su tutti i treni e le stazioni;
· Creazione di un sistema rete in Lombardia con centrali di sorveglianza per direttrice di traffico
· Sedi Polfer in tutte le stazioni medie e grandi della Lombardia (richiesta ufficio Polfer a Busto Arsizio)
· Squadre di protezione aziendale (Trenord e/o RFI) in stazioni e treni (ci sono 10 casi di aggressioni al giorno e vengono allontanate 6.600 persone al mese per cause diverse)
· Una nuova governance della società Trenord con la partecipazione dei rappresentanti del personale e dei viaggiatori.
· Mantenimento delle biglietterie nelle stazioni (Trenord) ed estensione in tutte le stazioni delle biglietterie automatiche (Trenord e FSI)
· 3° e 4° binario da realizzare tra Rho e Gallarate
· Piano di manutenzione rotabile efficiente (Trenord) e rete ferroviaria lombarda (RFI) integrato tra i 2 sistemi.
· Alpe Transit e ricadute territori e linee

Come è dunque evidente, l’argomento è ampio e complesso. Per quanto ci riguarda, riteniamo di conoscerlo abbastanza bene e siamo pienamente disponibili a fornire informazioni e ulteriori chiarimenti a chiunque sia interessato, in qualunque sede.

Grazie per l’attenzione e buon lavoro.
Pino Tuscano

Fonte: varesenews.it