In Consiglio Comunale passa la mozione per istituire gli “Stati Generali per il Sacro Monte di Varese”

È grazie alla certezza che questo luogo magico sia nel cuore di ogni varesino, che ho presentato in consiglio Comunale una mozione per rivalutare, sostenere e promuove il Sacro Monte e di riflesso anche il Campo dei Fiori e tutta la rete di sentieri che circondano e uniscono le due preziose realtà territoriali. 

Rispetto dell’originaria funzione sacra della salita al monte, consapevolezza del prezioso contesto naturale e delle professionalità coinvolte e ricerca del benessere dei residenti oltre che dei turisti, sono le certezze che hanno guidato il PD di Varese nella stesura di questa mozione, che non parte dal nulla…anzi! 

L’impegno dell’Amministrazione nei confronti del Sacro Monte è molto alto con tanti incontri con le diverse realtà interessate. In più recentemente la partecipazione degli assessorati ad un bando dedicato ai borghi ha permesso di raccogliere materiale prezioso, che rappresenta un ottimo punto di partenza”. 

La mozione in 3 punti

Secondo il PD di Varese, sono tre gli elementi da cui partire per rilanciare il Sacro Monte: 

• Ad oggi, il lungo gode di una magnifica chermes culturale – Tra Sacro e Sacro Monte, diretta da Andrea Chiodi – che ben dimostra come il posto si presti a questo tipo di eventi. Creare una rete di agenti culturali, che possano portare al monte manifestazioni durante tutto l’anno, sarebbe un beneficio per tutti.

Il patrimonio paesaggistico della zona è inimitabile: recuperare e ampliare la rete dei sentieri, rivolgendosi ad appassionati di escursionismo, trekking e ciclismo, sarebbe una mossa vincente; Il Sacro Monte gode dell’interesse di enti e professionalità estremamente virtuose: il Comune di Varese, il consiglio di quartiere, gli enti ecclesiastici, l’Osservatorio del Campo dei Fiori, la Facoltà di Biologia dell’Insubria, le associazioni ambientali e sportive e d’arma possono collaborare per il bene di tutti. 

Cosa chiede dunque la mozione? 

Organizzare un incontro pubblico – Ci piace chiamarlo Gli stati generali per il Sacro Monte dove tutti i soggetti interessati possano avanzare le loro idee e dove le proposte già emerse nel corso di incontri fra l’Amministrazione e gli altri soggetti vengano condivise. Ma non ci fermiamo qui! 

Speriamo di arrivare a poter proporre alle parti interessate la costituzione e l’adesione a una fondazione di partecipazione, cui affidare custodia e manutenzione, rilancio, promozione e sviluppo del complesso del Sacro Monte e del Campo dei Fiori, in collaborazione con il Comune di Varese e gli enti territoriali superiori. 

In Consiglio Comunale, la mozione non ha avuto alcun voto contrario!

Manuela Lozza
Presidentessa commissione cultura e patrimonio UNESCO
e componente di segreteria PD Varese

Il testo della Mozione:
Il Consiglio Comunale di Varese
Ritenendo

Che il Sacro Monte – Patrimonio Unesco ricco di cultura e storia – necessiti di una riprogettazione della modalità di fruizione, pur rispettandone la funzione del sacro, esaltandone le potenzialità turistiche ed economiche anche connesse al Campo dei Fiori;

Che questo possa avvenire con la creazione di ulteriori eventi culturali/artistiche – in aggiunta a le pregevoli manifestazioni già in essere – e al coinvolgimento di associazioni agricole, artigianali e creative del territorio;

Che occorra utilizzare il grande patrimonio paesaggistico recuperando i sentieri e rivolgendosi ad appassionati di escursionismo, trekking e ciclismo, anche creando e sponsorizzando nuovi percorsi specifici per le diverse discipline che sempre più arricchiscono il panorama escursionistico professionale e amatoriale;

Che occorra realizzare e potenziare la sinergia con gli Enti Ecclesiastici, l’Osservatorio del campo dei Fiori, l’Università di Biologia, le associazioni ambientali e sportive e d’arma;

Sicuri che il lavoro fatto dagli assessorati, per partecipare al recente bando dedicato, abbia permesso di raccogliere importanti elementi da rimettere presto in campo;

Condividendo la necessità di

Stimolare competenze e professionalità, capacità artistiche e intellettuali a beneficio di tutta la città;

Favorire il lavoro artistico;

Valorizzare il Campo dei Fiori come palestra educativa e ricreativa della città;

Impegna la Giunta a 

Organizzare un incontro pubblico (a mo’ di esempio, Gli stati generali per il Sacro Monte) dove tutte le proposte già emerse nel corso di incontri fra l’Amministrazione e altri soggetti vengano rese pubbliche, a partire da quelle alla base della partecipazione al recente bando, e dove tutti i soggetti interessati possano avanzare le loro idee; 

Proporre alle parti interessate la costituzione e l’adesione a una fondazione di partecipazione, cui affidare custodia e manutenzione, rilancio, promozione e sviluppo della complesso del Sacro Monte e del Campo dei Fiori, in collaborazione con il Comune di Varese e gli enti territoriali superiori.